Sentimento Bitcoin ai minimi storici … Significa che il prezzo salirà?

Il sentimento dei social media per il Bitcoin è sceso a un minimo di due anni, ma gli indicatori tecnici dicono ancora "comprare". Una serie di metriche indicano che il sentimento sociale Una serie di metriche indicano che il sentimento sociale e commerciale per il Bitcoin è ancora basso nonostante il suo prezzo abbia superato gli 11.000 dollari un paio

Il sentimento dei social media per il Bitcoin è sceso a un minimo di due anni, ma gli indicatori tecnici dicono ancora „comprare“.

Una serie di metriche indicano che il sentimento sociale

Una serie di metriche indicano che il sentimento sociale e commerciale per il Bitcoin è ancora basso nonostante il suo prezzo abbia superato gli 11.000 dollari un paio d’ore fa.

Santiment ha rivelato che il sentimento sociale ponderato per il Bitcoin è al suo livello più basso da due anni a questa parte. La metrica tiene conto del volume complessivo delle citazioni di Bitcoin su Twitter e confronta il rapporto tra commenti positivi e negativi sulla piattaforma.

Il sentimento sociale è aumentato alcuni mesi fa quando il Bitcoin ha iniziato la sua forte ripresa dopo il crollo del mercato indotto dalla pandemia di metà marzo. Tuttavia, per la maggior parte di maggio, giugno e luglio, quando l’asset si stava consolidando nella fascia bassa dei 9k$, è sceso nuovamente in territorio negativo.

Il fornitore di analisi ha notato che, intuitivamente, il contro sentimento negativo a livelli estremamente bassi è correlato agli aumenti di prezzo, mentre i massimi estremi sono correlati ai ritracciamenti dei prezzi.

La Bitcoin ha raggiunto il picco del 2020 di 12.400 dollari a metà agosto, ma non è riuscita a superare il picco del 2019 di 13.800 dollari, portando un certo numero di analisti ad affermare che il picco più basso nel lungo periodo indica che non siamo ancora in un mercato di tori.

Un altro indicatore del sentimento del mercato è il Bitcoin Fear and Greed Index che attualmente mostra una lettura neutra di 48 al momento della scrittura. Questa metrica deriva da una combinazione di fattori quali la volatilità, lo slancio e il volume del mercato, l’interazione con i social media, il dominio del mercato e la tendenza attuale.

Per la maggior parte del mese di agosto l’indice

Per la maggior parte del mese di agosto l’indice è stato nella zona di „estrema avidità“ intorno agli 80, mentre il Bitcoin è stato scambiato nella fascia alta di $11k. I suoi livelli più bassi non sorprende che siano stati raggiunti in marzo e aprile, quando la „paura estrema“ ha conquistato i mercati globali.

La popolare piattaforma di grafici Tradingview ha anche i propri indicatori di sentiment per l’asset derivati da una serie di indicatori tecnici. Sulle visualizzazioni giornaliere e settimanali sono segnali di acquisto lampeggianti, mentre le cose sono più neutre sui tempi più brevi.

Bitcoin è stato in gran parte correlato ai movimenti del mercato azionario per gran parte di quest’anno, tuttavia, l'“effetto settembre“ è un termine che si è verificato perché è un mese storicamente debole per i rendimenti del mercato azionario e dei prezzi cripto-valuta (come Kraken ha sottolineato nel suo ultimo aggiornamento). Questo potrebbe riflettersi nel sentimento sociale, come riportato da Santiment.

Al momento in cui scriviamo, Bitcoin stava ancora scambiando poco più di $11k, un guadagno del 2,8% al giorno e quasi l’8% alla settimana.